In caso di incidente stradale che veda coinvolta un auto ferma in corsia di emergenza senza valido motivo va valutata la responsabilità del conducente

Con l’ordinanza n. 7579/2020 la Cassazione si è pronunciata sul ricorso degli occupanti di un auto ferma in corsia di emergenza su una strada statale rimasti coinvolti in un incidente stradale. Nello specifico, la vettura era stata violentemente urtata da un autoarticolato, il cui conducente era deceduto a causa della collisione.

I ricorrenti, avendo riportato a loro volta delle lesioni, avevano agito in giudizio per ottenere il risarcimento dei danni subiti. Affermavano di essere stati travolti dal mezzo pesante mentre si trovavano fermi a causa di un guasto.

Il Giudice di prime cure aveva riconosciuto la pretesa risarcitoria, ma la pronuncia era stata parzialmente riformata dalla Corte di appello, che aveva ravvisato in capo al conducente dell’auto un concorso di responsabilità pari al 30% in quanto non aveva dimostrato la necessità assoluta di fermarsi, oltre ad aver leggermente invaso la corsia di marcia.

La Corte di Cassazione, ha ritenuto di confermare la  decisione del Giudice di merito riconoscendo il concorso di colpa effettivo tra il conducente dell’autoarticolato (nella misura del 70%) e quello dell’auto in sosta in corsia d’emergenza (nella misura del 30%).

A detta degli Ermellini, infatti, il Collegio distrettuale aveva dato giustamente rilievo sia all’invasione della corsia d’emergenza da parte dell’autotreno, con giusta attribuzione della responsabilità maggiore, sia alla mancanza di prova circa il motivo per cui il conducente dell’auto si era fermato sulla corsia d’emergenza. A quest’ultimo, pertanto, andava riconosciuto un concorso di colpa nella causazione del sinistro. Infatti, si era fermato sulla corsia preferenziale senza riuscire a dare dimostrazione di un motivo valido della sua condotta.

La redazione giuridica

Hai vissuto una situazione simile? Scrivi per una consulenza gratuita a incidentistradali@responsabilecivile.it o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623

Leggi anche:

Scontro con animali selvatici, si al risarcimento per il danno alla vettura

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui